Pagine

domenica 16 giugno 2013

ULTIME DAL JAPPONE E DAL LONTANO ORIENTE

MARCO DA BANGKOK
Appena tornato dal laos, nuovo visto di 3mesi x Thailandia stampato sul passaporto della Repubblica s.p.a. Italiana.
Sembra proprio che la verità e la merda, nonostante le diametrali differenze, abbiano comunque qualcosa in comune, sto parlando di peso specifico, perché entrambe stanno massivamente salendo a galla nell ultimo periodo.

Singapore : truffa e multa da 1.4miliardi x 20banche europee, tra cui le 4 inglesi  Stand.Chartered, Hsbc , Barclays e Royal Bank of Scotland; le altre banche coinvolte ve le lascio immaginare.


Jappone; continua la ripulita interna di infiltrati e corrotti Rockfeller, e continua pure il piano-Abe di finanziare aiuti x combattere povertà mondiale; ben pochi sanno che prima del 3/11 il governo japponese stava x stanziare 200miliardi x aiutare popolazioni povere  in Africa- Sudamerica e Asia; e stava anche x lanciare su scala mondiale un avanzatissimo kit elettrolitico a idrogeno che, applicabile su ogni  tipo di autoveicolo consentiva di fare 1000 km con 1L di acqua;
Il terremoto non-naturale, dicasi esplosione nucleare sottomarina con paternita rockfeller salvo’ la cabala bancaria occidentale da entrambe queste disgrazie, dietro non c’era la mano di madre natura, ma di madre-cabala.

Mentre riguardo le idiozie che sto leggendo in giro su asiatici, meglio che preciso io un paio di cose al volo, che conosco mercato Japan, Cina e Asia meglio delle strade di Bari. Allora il problema gdp(PIL)-debito del Jappone non riguarda tanto lo stato, rapporto circa 200% , ma le banche private , con l’aggiunta di questi debiti si supererebbe il rapporto pil-debito il 6-700% , e l’intervento da fare e’ legale internazionale prima ancora che politico-nazionale, ed e’ proprio quello che stanno facendo.

L’altro, ed ultimo, problema economico del Jappone sono i  titoli di stato, ma anche questo si rivela uno pseudo-problema , perché basta agire correttamente, come già si prevede verrà fatto, ed anche questo problema può essere risolto depennandolo.  Come? Semplicissimo, per evitare sia speculazioni sui titoli di stato, sia manipolazioni e ricatti , basta solo che il governo japponese usi parte dei nuovi yen che verranno stampati per comprare tutti i titoli, questa semplice azione combinata con un azione legale nazionale e/o internazionale riguardo i debiti delle banche private di cui sopra,  porterà ad un rilancio mondiale stratosferico dell’economia japponese , che dal punto di vista puramente legale e’ stato per 60anni una colonia americana, e solo pochi mesi fa si e’ riscattato legalmente diventando nazione autonoma indipendente e sovrana, ONORE E RISPETTO AL JAPPONE.

Anche in Cina e altre nazioni asiatiche continua la ripulita del marcio occidentale, avrei tante notizie da scrivere ma l’importante sapere che in quelle più importanti Cina e Jappone, la ripulita procede a gonfie vele .

Concludo con una breve osservazione epistemologica su K. Popper e B. Russell ;)
B. Russell, il vero padre, insieme a K. Popper, del neo-razionalismo critico che, quasi magicamente, riuscirono ad unire l’empirismo classico britannico ed il razionalismo classico continentale, conservandone il meglio di entrambe. Sono anni che prometto di scrivere un articolo su tutto ciò e su tutti i danni fatti dal Circolo di Vienna nei confronti di questi 2 grandissimi uomini dell’ultimo secolo.  Dottrine come il meccanicismo (biologico, storico e sociale) induttivismo, positivismo, fisicalismo, materialismo, nihilismo, etc , oltre ad essere completamente insostenibili dal punto di vista logico, hanno fatto più danni nell’ultimo secolo dell’esercito americano. 
In tanti, in occidente, sopratutto nelle università di fisica, parlano male di Popper, perché leggono non ciò che ha scritto Popper, ma le cagate scritte dagli affiliati al circolo di Vienna su K. Popper; Che dire? Se volete conoscere popper, leggete suoi libri , e non i libri scritti da altri su di lui;  e se interessati, vi consiglio di studiarvi il livello di confermabilità (o corroborazione) us dato come principio di demarcazione tra fisica e metafisica, IMPORTANTISSIMO , perché Circolo di Vienna sostenne che Popper voleva usare questo -rasoio – come principio di  demarcazione tra senso e non-senso; Popper fece notare l’enorme errore tantissime volte, vi riporto le sue parole più rilevanti a riguardo, che ricordo a memoria 
K.R.Popper: “riguardo il mio grado d corroborazione usato come principio di demarcazione tra  fisica e metafisica, il circolo di Vienna ha creato una enorme confusione, attribuendomi il fatto che io proponevo suddetto grado come un principio di demarcazione tra senso e non-senso; nonostante io fossi il padre di tale confusione, creata dal circolo di Vienna, devo dire che non ne ho mai fatto parte. ”
Avrei tante cose da scrivere ma  tra poco devo uscire, per ora accontentatevi di questo antipasto, nei prossimi giorni dovrei finire la mia prosa galattica su santos bonacci  e per ora niente antipasti.
Marco da Bangkok
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...