Pagine

sabato 13 luglio 2013

Vaticano: la multinazionale più “tenera”del mondo


E' la nuova frontiera del marketing: se un'azienda ha una cattiva fama per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani, l'illegalità del suo agire, la dannosità dei suoi prodotti...beh, metteteci un tenerone pacioccone come amministratore delegato e la sua immagine cambierà in positivo in men che non si dica. Non conta la sostanza, non conta che l'azienda cambi all'improvviso la sua politica orientata al profitto mentre viola i diritti umani, inquina l'ambiente e sfrutta i suoi dipendenti; basta che faccia credere che sia così. Il capo pacioccone dovrà dare l'apparenza di essere arrivato per cambiare tutto e dovrà recitare grandi atti teatrali; scherzare con i bambini, visitare gli ammalati e gli emarginati, baciare i piedi ai carcerati, fare battute scherzose ma mai volgari, rilasciare grandi e altisonanti dichiarazioni di cambiamento, ecc.; insomma, dovrà far apparire che dopo di lui nulla sarà più come prima; mentre l'azienda, in realtà, non è cambiata di una virgola nella sua essenza orientata al profitto e al potere, né mai cambierà. Tutto questo avrà un grande impatto, perché sappiamo che le masse nella stragrande maggioranza non leggono, né approfondiscono mai le notizie; per la maggioranza conta quello che appare in televisione; quindi, se a capo della multinazionale più ricca, sanguinaria e potente del mondo, la Vaticano & Gesuiti S.p.A., ci metti uno che recita la parte del cagnolino tenerone davanti alla tv, avrai le masse dalla tua parte; e Bergoglio recita proprio questo ruolo.



Anche se a seguito di questa campagna di marketing potrà saltare qualche testa all'interno dei "sacri" palazzi (come avvenuto con lo IOR), sappiamo benissimo che la Vaticano e Gesuiti S.p.A vuole solo agghindarsi per consolidare il proprio potere terreno e condurci, attraverso la “nuova evangelizzazione”, verso un “nuovo ordine mondiale 'soprattutto spirituale'”. La multinazionale Vaticano & Gesuiti S.p.A., al potere da 2000 anni, in tutto questo tempo ha accumulato un'esperienza di marketing che fa impallidire tutte le altre aziende. Ma con le seguenti proposte noi vogliamo colmare questo gap. Pertanto abbiamo selezionato una serie di aziende e istituti bancari con una cattiva immagine, al fine di proporre al loro staff dirigenziale di assumere una serie di amministratori delegati che sappiano dare all'azienda un'immagine simile a quella raffigurata nelle foto che vedrete.

Monsanto

Microsoft 

Unilever


Goldman Sachs


Bae System


Gruppo Rothschild


Pfizer 


Fonte: http://nwo-truthresearch.blogspot.com.br/2013/07/vaticano-la-multinazionale-piu.html
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...