Pagine

sabato 13 luglio 2013

Napoli trema. Imminente un’esplosione del Vesuvio?

vesuvio
NAPOLI. Una notizia choc che fa tremare i napoletani e non solo arriva direttamente dalla New York University. Il docente Flavio Dobran, ingegnere fuidodinamico dedicato alla vulcanologia, ritiene infatti che sia vicina un’eruzione simile a quella che distrusse Ercolano e Pompei nel 79 d.C. Così il professor Dobran: “All’improvviso il Vesuvio che sonnecchia dal 1944, esploderà con una potenza mai vista. Una colonna di gas, cenere e lapilli
si innalzerà per duemila metri sopra il cratere. Valanghe di fuoco rotoleranno sui fianchi del vulcano alla velocità di 100 metri al secondo e una temperatura di 1000 gradi centigradi, distruggendo l’intero paesaggio in un raggio di sette chilometri spazzando via strade e case, bruciando alberi, asfissiando animali, uccidendo forse un milione di essere umani“. Insomma una scena apocalittica prevista dal docente universitario. Forse, in assenza di prove certificate, sarebbe meglio se non si lanciassero questi allarmi, ma si sa, la voglia di notorietà supera qualsiasi cosa. 




13 luglio 2013 Intanto ieri 12 luglio 2013 gli strumenti dell'Osservatorio Vesuviano hanno registrato due lievi  scosse di terremoto ancora in fase di definizione.

2013/07/12  20:16:14.00 N.D.   40.8487 14.4315 4.93    Automatico
2013/07/12  07:35:46.00 0.5     40.8258 14.4258 0.24    Preliminare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...