Pagine

mercoledì 24 luglio 2013

Nuove anomalie su Luna e Marte: una scarica di energia, un’astronave e un volatile!

anomalie.gifOggi torniamo a parlare delle anomalie riscontrate da alcuni blogger riscontrate nelle immagini degli archivi delle missioni Nasa. Chiaramente, si tratta di immagini che la nostra percezione interpreta come in ‘contrasto’ con l’ambiente circostante.
Nella fattispecie, mostriamo due immagini riprese su Marte e un’altra, decisamente sorprendente, scattata durante la missione Apollo 16.
Come al solito, è difficile stabilire se si tratta di semplici ‘pareidolie’, cioè immagini che il nostro cervello interpreta come familiari, ma che sono semplicemente il frutto di un gioco di ombre o di un artefatto fotografico. Oppure, come nel caso della foto scattata dall’Apollo 16, potrebbero essere fenomeni naturali a noi del tutto sconosciuti.
Ma, come vedremo, chi ha scovato le immagini non ha dubbi: le foto di Marte e Luna mostrano, con crescente frequenza, che su quei mondi c’è qualcosa di molto strano, qualcosa che ancora non comprendiamo o, peggio, ci viene nascosto.
La prima immagine che mostriamo è stata scattata con il MOC (Mars Orbiter Camera), uno strumento fotografico montato a bordo della sonda Mars Global Surveyor (MGS) spedita su Marte nel 1986. Si tratta dell’immagine catalogata con la sigla M11-01782.
Il MOC ha scattato più di 243 mila immagini orbitale della superficie di Marte, prima che la Nasa perdesse i contatti con il Mars Global Surveyor, chiedendo definitivamente il programma nel 2007.

L’anomalia è stata scovata, con una pazienza certosina, dall’utente di youtube UFO HuntingClouds, il quale è convinto di aver trovato un artefatto che dimostrerebbe l’esistenza di vita su Marte. L’utente ipotizza che l’immagine mostri quella che sembra essere una nave spaziale, o un edificio.
anomalia-marte.jpg
questo link è possibile vedere la pagina con l’immagine della Nasa.
La seconda segnalazione riguarda sempre il pianeta rosso. Stavolta è un’immagine di superficie scattata da una nostra vecchia conoscenza, il rover Spirit, veterano robotico delle missione ‘ruotate’ su Marte. Si tratta dell’immagine catalogata con la sigla SOL 1763.
anomalia-marte-2.jpg
Anche questa immagine è stata scovata da UFO HuntingClouds e anche in questo caso è possibilevedere un video. L’immagine mostra uno strano oggetto appoggiato in obliquo sulla superficie di Marte.
Osservando la forma, sembra di trovarsi di fronte ad una strana creatura volante, una specie di falena. Ok, ammesso che non sia una falena, e certamente non lo è, allora di cosa si tratta. Anche se fosse una roccia, perchè ha questa posizione così strana, tanto da proiettare anche la propria ombra?
In ultimo, un immagine della Luna davvero interessante. Si tratta di una fotografia di un cratere lunare scattata il 21 aprile 1972 in orbita, durante la missione Apollo 16. Si tratta dello Stain Crater, un cratere posizionato sul lato oscuro della Luna. Tanto basta a scatenare la curiosità di Scott Waring, l’ormai famoso cacciatore di anomalie.
anomalia-luna-apollo-16.jpg
L’immagine, catalogata con la sigla AS16-P-4095, mostra uno strano fenomeno luminoso nella parte nordoccidentale del cratere. In questo caso, le pareidolie c’entrano ben poco.
Tre sono le ipotesi: stiamo osservando un artefatto fotografico prodotto dalla pellicole, stiamo osservando un fenomeno naturale, oppure ci troviamo di fronte ad un qualche fenomeno di tipo artificiale, cioè prodotto da un’intelligenza.
Scott Waring sposa la terza ipotesi. Secondo il blogger, l’immagine mostrerebbe quella che ha tutta l’aria di essere una centrale di produzione di energia. Qualunque cosa essa sia, comunque, l’immagine ha catturato una scarica di energia provenire da quella specie di condotto.
E’ davvero un’immagine incredibile. Potrebbe essere una stazione di servizio per il rifornimento energetico di astronavi aliene? Chissà.. Resta il fatto che immagini del genere stuzzicano grandemente la curiosità!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...